tr?id=2303390159934708&ev=PageView&noscript=1 Linea su torni da barra
| Martedì, 05 Ottobre 2021 |
Written by 

Linea su torni da barra

In alcuni settori industriali (come quelli delle lavorazioni meccaniche, carpenteria, acciaieria, siderurgia), il problema dell’inquinamento dell’aria deriva soprattutto dalla tornitura e dalle sostanze nocive da essa prodotte.

Per tornitura si intende la lavorazione per asportazione di truciolo per mezzo di uno strumento, che permette di lavorare i pezzi in rotazione attorno all’asse del mandrino di una macchina chiamata tornio.

Gli inquinanti prodotti da questa tipologia di lavorazione sono principalmente sotto forma di fumipolveri e nebbie d’olio, derivanti dalla nebulizzazione del liquido lubro-refrigerante.

Le nebbie oleose sono composte da un insieme di micro-particelle d’ olio lubrorefrigerante in sospensione nell’ aria.
Questo tipo di inquinante atmosferico si riscontra principalmente nell’ industria meccanica e metalmeccanica, dove lavorazioni di tornitura (come quelle di sgrossatura e di finitura) sono essenziali nel processo produttivo.

Con la tornitura si possono ottenere superfici di forma diversa (cilindriche, coniche, sferiche, elicoidali e piane). Le diverse operazioni di tornitura sono classificate tanto in base alla superficie realizzata quanto in base alla direzione di avanzamento. In base alla superficie realizzata, le operazioni di tornitura possono essere: tornitura cilindrica esterna, tornitura cilindrica interna o tornitura piana.

È possibile classificare i torni cnc sulla base del tipo di pezzi da tornire e sul lotto di produzione, ovvero se si tratti di una produzione di serie o della fabbricazione di pezzi complessi, e di conseguenza su come avviene il caricamento del pezzo.
Quest’ultimo può essere fatto sia manualmente (tornio da ripresa) che in automatico con un spingibarra ma anche facendo lavorare il tornio in continuo (tornio da barra). 

Torni cnc da barra o torni automatici

Come il nome stesso suggerisce, questi torni lavorano in maniera più automatica e concorrono alla realizzazione di pezzi in serie. Le lavorazioni da barra sfruttano al massimo il potenziale dell’automazione presente su questi impianti al fine di produrre grandi quantità di pezzi realizzati in serie. I torni da barra sono asserviti dai cosiddetti caricatori di barre, che alimentano le barre in maniera del tutto automatica.
I torni automatici possono essere di tipo monomandrino o di tipo multimandrino.

  1. I torni monomandrino
    Nella famiglia dei torni automatici monomandrini gli esperti distinguono in primo luogo due tipi di macchine, uno a testa fissa, uno a testa mobile.

torni automatici monomandrino a fantina mobile, chiamati anche swiss-type, sono macchinari ideali per la lavorazione in serie di pezzi inferiori a 42 mm di diametro e sono quindi perfetti per la lavorazione della minuteria meccanica. Trovano largo impiego nel settore medicale e nel settore dell’orologeria. Per la lavorazione in serie di minuteria meccanica mediante l’utilizzo di torni a fantina mobile, è importante fare attenzione al tipo di refrigerante utilizzato, in modo tale da garantire i massimi risultati in termini di truciolabilità, di deflusso dell’enorme quantità di truciolo prodotto ma anche la massima durabilità dell’utensile da taglio. Generalmente la massima efficienza si ottiene mediante l’utilizzo di olio intero, decisamente preferibile all’emulsionante da taglio.

  1. I torni plurimandrino/multimandrino
    Sono tipicamente torni a fantina fissa, dove la testa motrice, di norma ad asse orizzontale, alloggia più mandrini porta-pezzo (da 2 a 12), che possono ruotare anche a velocità diverse e di lavorare contemporaneamente più pezzi. Oltre alla tornitura del pezzo da lavorare, si possono anche eseguire diverse lavorazioni supplementari, come la filettatura, la fresatura o la poligonatura.
    Il tornio è in grado di lavorare non solo la parte anteriore, ma anche quella posteriore del pezzo, offrendo un processo produttivo completo. Anche in questo caso, la scelta del refrigerante da utilizzare è fondamentale per le ragioni già viste sopra. Anche qui è preferibile l’utilizzo di olio intero al posto dell’emulsionante da taglio. 

Proprio per i torni da barra, CEM Group ti propone un impianto depuratore montabile sulla linea dei torni per l’aspirazione delle sostanze inquinanti, garantendo così un ambiente di lavoro sano e pulito!

Per un preventivo o per maggiori informazioni, contattaci qui.