tr?id=2303390159934708&ev=PageView&noscript=1 Gas di scarico in officina: come espellerli?
| Lunedì, 22 Giugno 2020 |
Written by 

Gas di scarico in officina: come espellerli?

Gas di scarico in officina: come espellerli? Gas di scarico in officina: come espellerli?

Lavorare in condizioni di benessere è essenziale, soprattutto all’interno di un’officina d’auto/moto o mezzi in generale.

Un’officina a massimo rendimento è quella il cui ambiente di lavoro risulti salubre e confortevole per tutti gli operatori, proprio per questo l’impianto di aspirazione rappresenta uno degli elementi di maggior rilevanza. L’impianto di aspirazione, se di buona qualità e correttamente impostato, è da considerarsi irrinunciabile per una serie di motivi: 

  • Garantisce sicurezza dal fuoco, dato che l’officina d’auto prevede molte sostanze infiammabili o esplosive; 
  • Favorisce la salute e contribuisce in modo sensibile al mantenimento della salute degli operatori, dato che essi sono quotidianamente esposti alla produzione e al rilascio di pericolosi gas di scarico sia direttamente che indirettamente;
  • È richiesto dalla legge: la Direttiva Europea 89/931, definita anche Direttiva Quadro sulla Sicurezza e Salute dei Lavoratori, è molto chiara nella sua prescrizione di un sistema di tutela contro i rischi di esposizione ai gas e ai materiali dannosi per tutti gli operatori. A questa norma vanno poi sommate ulteriori disposizioni di legge specifiche per ciascun Paese, ma sempre relative al concetto di sicurezza sul luogo di lavoro.
  • Aiuta anche nell’organizzazione del lavoro, dato che è difficile lavorare bene in un ambiente malsano e insalubre. La produttività e l’umore inevitabilmente ne risentono e ogni operazione si rivela dunque più faticosa. Inoltre, a lungo andare gas e fumi danneggiano anche le attrezzature di lavoro e i materiali, generando spese per l’azienda in questione che potrebbero facilmente essere evitate attraverso l’installazione di un impianto di aspirazione studiato in base alle esigenze della singola attività.

Quali sono gli elementi tossici contenuti nei gas di scarico? 

I gas sono fatti da un insieme di elementi:

  • Anidride carbonica (non tossica)
  • Ossido di carbonio (tossico se presente in quantità maggiori al 2% nell’aria respirata)
  • Idrocarburi incombusti (irritanti e cancerogeni)
  • Ossidi di azoto
  • Vapore acqueo

Nelle officine meccaniche, gli interventi di manutenzione richiedono spesso di tenere accesi i veicoli: il motore è in funzione e il processo di combustione in corso, dalla marmitta fuoriescono dunque di continuo gas di scarico con cui i meccanici sono a strettissimo contatto. Per non danneggiare gravemente la salute dei meccanici, è fondamentale eliminare quei gas di scarico. La prima soluzione potrebbe essere la filtrazione, ma le particelle tossiche dei gas di scarico sono talmente fini e impalpabili che sfuggono a qualsiasi tentativo di filtraggio. 

Sono dunque necessari impianti di aspirazione di gas di scarico che prelevino i gas direttamente dalla marmitta dei veicoli per trasportarli all’esterno dell’officina, senza disperderli lungo il tragitto.

Per questo scopo sono stati progettati e realizzati specifici impianti di aspirazione per gas di scarico in officina: sistemi composti da bocchette, tubi flessibili e potenti aspiratori che captano i gas appena vengono emessi e li espellono senza rischi al di fuori dell’edificio.

Per preservare la salute dei tuoi lavoratori, visita il nostro sito o contattaci! Richiedi informazioni sui nostri sistemi ad aspirazione e saremo lieti di studiare la soluzione più adatta a te e alla tua azienda!